Ecco come lavare il bucato in lavatrice

Lavare il bucato in lavatrice? Ecco delle semplici regole per un bucato pulito e profumato

Ecco come lavare il bucato in lavatrice

Avere fretta durante la fase di lavaggio del bucato non è mai una cosa positiva, possiamo incorrere infatti in errori che possono rovinare i nostri capi di abbigliamento, per evitare spiacevoli sorprese vi sveleremo alcuni piccoli trucchi e suggerimenti da eseguire in modo da ottenere il risultato migliore senza trascurare l’igiene che è sempre fondamentale sia in casa che per i capi di abbigliamento, quindi massima attenzione per non sbagliare il lavaggio del bucato.

Ecco come ottenere un lavaggio perfetto: lavare il bucato in lavatrice

Trucchi e consigli da sapere per il vostro bucato in lavatrice, possiamo riassumere il tutto in 3 fasi preparazione, lavaggio e asciugatura.

Fase preliminare

Come per ogni procedura esiste una fase preliminare per non rovinare i nostri capi durante la fase di lavaggio del bucato in lavatrice:

  • Svuotare le tasche;
  • Per via della centrifuga è opportuno assicurarsi che le cuciture e i bottoni sia ben saldi, in caso contrario rinforzare tutte le cuciture danneggiate;
  • Risvoltare tutti i capi chiudendo cerniere e bottoni;
  • Sui capi che presentano delle macchie applicare prima prodotti per smacchiare se facciamo un lavaggio di capi bianchi possiamo usare candeggina, se colorati meglio sgrassatore.

Raggruppare i capi da lavare

 

dividere i capi da lavare

Dopo la fase preliminare dobbiamo occuparci della divisione dei capi, questa operazione è molto importante perchè possiamo avere dei capi con colori o tessuti diversi che sono più o meno delicati. La divisione deve avvenire per colore, tipologia di tessuto, tipologia di capi come ad esempio la biancheria intima che va lavata a parte, dividere inoltre i capi in base allo sporco evitare quindi di lavare capi di uso quotidiano con capi molto sporchi, come potrebbero essere ad esempio i capi da lavoro.

Dividere i capi in base alle etichette dei produttori

Non tutti sanno che ogni produttore di abbigliamento e biancheria in generale applica all’interno del proprio prodotto delle istruzioni sulla tipologia di lavaggio da eseguire per non rovinare il capo, tutte queste informazioni sono inserite all’interno di una piccola etichetta. Vediamo allora quali sono i vari tipi di lavaggi suggeriti:

Lavaggio a freddo: da utilizzare per capi delicati come ad esempio la lana

Lavaggio a 30°: da utilizzare per capi non molto sporchi, lavaggio che in genere ha una durata breve

Lavaggio a 40°: da utilizzare per capi sporchi indicato ad esempio per capi da lavoro.

Lavaggio a 60°: da utilizzare per capi molto sporchi quando in genere rimangono sporchi a 40°, lavaggio che si utilizza anche per lenzuola e strofinacci.

Lavaggio a 90°: da utilizzare solo con capi molto resistenti, verificare sempre etichetta.

Fase di lavaggio in lavatrice

Ci siamo, adesso possiamo iniziare il lavaggio in lavatrice del nostro bucato, apriamo lo sportello della lavatrice e inseriamo allora tutti i capi selezionati, richiudere il coperchio della lavatrice in modo corretto per evitare fuoriuscita di acqua.
Adesso passiamo all’inserimento dei detersivi, possiamo quindi inserire il nastro sapone per lavatrice (meglio se liquido) di solito basta un tappo, poi inseriamo se necessario un po’ di ammorbidente e disinfettante se occorre.
L’ultima fase prima dell’avvio del lavaggio in lavatrice è la scelta del programma che come visto sopra va svolta in base alla tipologia di capo, supponiamo in questo caso un lavaggio con capi poco sporchi, quindi selezioniamo un lavaggio a 30°, premiamo quindi su OK è il gioco è fatto!

Asciugatura dei capi dopo il lavaggio in lavatrice

Quando la nostra lavatrice avrà concluso il suo ciclo di lavaggio possiamo iniziare a stendere delicatamente tutti i capi appena lavati, aiutandoci con delle mollette, una volta asciugati possiamo quindi rientrare ritirare la nostra biancheria, nella fase di asciugatura evitare l’esposizione dirette al sole il quale potrebbe scolorire i vostri capi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *